ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Per militante de Juana Chaos ipotesi di "apologia del terrorismo"

Lettura in corso:

Per militante de Juana Chaos ipotesi di "apologia del terrorismo"

Dimensioni di testo Aa Aa

La giustizia spagnola di nuovo contro il militante separatista basco Jose Ignacio de Juana Chaos. A pochi giorni dalla scarcerazione, il giudice istruttore di Madrid ha ordinato l’apertura di un’inchiesta per presunta “apologia del terrorismo” a carico dell’uomo, considerato uno degli attivisti più sanguinari della storia dell’Eta. L’accusa deve fare luce sulla lettura di un suo messaggio durante una riunione di separatisti sabato a San Sebastian, poco dopo la sua liberazione, avvenuta dopo 21 anni di prigione.

De Juana Chaos, 52 anni, era stato inizialmente condannato a 3000 anni di carcere per 25 omicidi commessi negli anni Ottanta, per i quali non ha mai espresso pentimento. Negli ultimi anni ha compiuto tre scioperi della fame per protestare contro quella che ha definito una persecuzione nei suoi confronti. La liberazione ha suscitato l’indignazione delle associazioni delle vittime del terrorismo, che hanno manifestato a San Sebastian.