ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La giustizia spagnola aprirà un'inchiesta sulla repressione dei monaci buddisti in Tibet

Lettura in corso:

La giustizia spagnola aprirà un'inchiesta sulla repressione dei monaci buddisti in Tibet

Dimensioni di testo Aa Aa

La decisione della giustizia spagnola fa seguito a una denuncia presentata dal comitato di sostegno al Tibet, e da due associazioni pro-tibetane. Esaminato l’esposto la Procura Nazionale di Madrid si è dichiarata competente in materia. Sotto inchiesta dovrebbero finire sette responsabili cinesi, tra i quali il ministro della difesa di Pechino Lian Guanglie.

Le ipotesi di reato avanzate dalle associazioni sono crimini contro l’umanità, tortura, percosse e sequestro di persona.

La giustizia spagnola nell’accogliere questo tipo di denunce applica il principio della giurisdizione universale come motivo prevalente sull’esistenza o meno di interessi nazionali.