ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Francia dichiara guerra all'obesità. Allo studio una tassa sui cibi troppo grassi e troppo dolci

Lettura in corso:

La Francia dichiara guerra all'obesità. Allo studio una tassa sui cibi troppo grassi e troppo dolci

Dimensioni di testo Aa Aa

Una tassa anti-obesità. È quello a cui sta pensando il governo francese per far quadrare i conti del sistema sanitario nazionale.

Lo studio appena consegnato al ministero dell’economia e delle finanze ritiene giustificato un aumento della fiscalità sugli alimenti alla luce della inquietante progressione dell’obesità in Francia.

A essere tassati potrebbero essere i prodotti ritenuti superflui come quelli troppi grassi, troppo zuccherati o troppo salati.

“Come nutrizionista trovo aberrante l’idea di comparare questi prodotti al grande Satana responsabile dell’obesità – dice il nutrizionista Arnaud Cocaul -. La questione è più complessa. Bisogna promuovere l’educazione. E se bisogna investire dei soldi bisogna farlo nel settore dell’educazione”.

I dati sono comunque allarmanti. Il 41,6% della popolazione francese è in sovrappeso. E il numero degli obesi è più che raddoppiato in dieci anni arrivando a 6 milioni. La Francia non è la sola a vedere aumentare queste cifre. In Inghilterra per esempio si stanno studiando pasti più leggeri nelle mense scolastiche e una lettera di richiamo viene inviata sistematicamente ai genitori dei bambini sovrappeso.