ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Semestre negativo per le banche europee

Lettura in corso:

Semestre negativo per le banche europee

Dimensioni di testo Aa Aa

Utili semestrali in netto calo per l’Hsbc. La maggiore banca europea per valore di mercato ha chiuso i primi sei mesi dell’anno con un utile netto in calo del 28%. Per azione la diminuzione è pari a 65 centesimi.

A indebolire i conti stanno contribuendo gli accantonamenti necessari per far fronte alla crisi dei mutui negli Stati Uniti. Hsbc ha dovuto mettere a riserva 10,1 miliardi di dollari quest’anno a copertura delle probabili perdite sui prestiti erogati.

Nel grafico gli istituti bancari che maggiormente hanno risentito della crisi dei mutui subprime. In testa Citigroup con un deprezzamento di 27 miliardi di euro.

Anche se ben distanziato rispetto ai primi quattro il gruppo belga-olandese Fortis ha registrato un passivo di 1,8 miliardi di euro dall’inizio della crisi. L’utile netto è diminuito del 41% attestandosi a 1,638 miliardi di euro.

I risultati del secondo trimestre 2008, tuttavia, sono un po’ piu’ incoraggianti poiche’ riscontrano una crescita del 3% rispetto al primo.