ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

K2: nove morti e tre dispersi per la valanga staccatasi dalla vetta

Lettura in corso:

K2: nove morti e tre dispersi per la valanga staccatasi dalla vetta

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ la peggiore tragedia degli ultimi vent’anni di storia dell’alpinismo quella provocata ieri dalla valanga staccatasi dalla vetta del K2.

Le vittime accertate sono nove ma restano ancora tre dispersi:l’irlandese Gerard McDonnel, il francese Hugues d’Aubarede, il suo sherpa Karim.

Ora, finche le condizioni meteo lo permettono, si cercano i dispersi, in una fascia tra gli 8 mila e gli 8 200 metri sulla spalla del colosso himalayano.

“Scalare comporta sempre dei rischi- spiega Michel Schuurman, portavoce della spedizione Norit k2 – Chi fa questo sport ne deve tenere conto. La nostra spedizione si era preparata per evitarli il più possibile: eravamo ben informati sulle condizioni del tempo, avevamo un buon campo base, buon equipaggiamento.. ma gli imprevisti ci sono sempre.”

Intanto, si cerca di portare a casa i superstiti, come l’italiano Mario Confortola che sta scendendo lentamente accompagnato da alcune guide, e soffre di un principio di congelamento al braccio.

Gli elicotteri possono arrivare solo al campo base, volare più alto è impossibile. Solo attraverso perlustrazioni aeree si cerca di localizzare i dispersi.