ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La torcia olimpica sui luoghi del terremoto del Sichuan

Lettura in corso:

La torcia olimpica sui luoghi del terremoto del Sichuan

Dimensioni di testo Aa Aa

Un minuto di silenzio in memoria delle vittime è stato osservato prima dell’inizio della staffetta della torcia olimpica. A cinque giorni dall’inizio dei Giochi di Pechino la fiamma è giunta nel Sichuan dove a inizio maggio ci fu un devastante terremoto.

Il passaggio della fiaccola a Guang’an era stato previsto a inizio giugno ma è stato poi spostato per non disturbare il lavoro dei soccorritori.

La città di Guang’an è famosa soprattutto per aver dato i natali all’ex leader comunista Den Xiao Ping braccio destro di Mao Zedong.

Due giorni fa un’altra scossa di terremoto di 6,1 gradi sulla scala Richter ha colpito il Sichuan ma non ha fatto vittime, solo feriti.

Il 12 maggio invece il terremoto fu di una magnitudo di 7,9 gradi provocando un’ecatombe. Sono 69.200 i morti confermati. Mentre altre 18.000 persone risultano ancora disperse.