ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettonia, un referendum per sciogliere il parlamento

Lettura in corso:

Lettonia, un referendum per sciogliere il parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Sciogliere il parlamento con un referendum popolare, senza aspettare la fine della legislatura o una crisi di governo. Da oggi in Lettonia potrebbe diventare possibile.

Gli elettori sono stati infatti chiamati a esprimersi per dire si o no a uno scrutinio che potrebbe garantire loro il diritto costituzionale di licenziare i cento membri del parlamento unicamerale.

“Ringrazio tutti i cittadini che oggi si sono recati a votare perché stanno costruendo un futuro migliore per il nostro paese”, ha dichiarato il presidente Valdis Zatlers. Una posizione neutrale la sua, su un tema che divide la classe politica.

Appoggia il referendum l’opposizione di centrosinistra, che cavalca una diffusa sfiducia nei confronti degli esponenti politici locali. Contrario invece l’esecutivo di centro destra del primo ministro Ivars Godmanis, secondo il quale una vittoria del si contribuirebbe ad aumentare l’instabilità dei governi.

Affinché il referendum sia approvato, dovrà ottenere i voti di almeno la metà dei cittadini iscritti alle liste elettorali.