ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bashar al Assad "mediatore" a Teheran sulla crisi del nucleare

Lettura in corso:

Bashar al Assad "mediatore" a Teheran sulla crisi del nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente siriano Bashar al Assad ha incontrato a Teheran il suo omologo iraniano Mahmoud Ahmadinejad. Una visita che ha lo scopo di rinsaldare le relazioni strategiche tra i due paesi, ma anche e soprattutto di mediare sulla crisi del nucleare iraniano.

L’arrivo di Assad coincide infatti con un’ultima scadenza, ignorata da Ahmadinejad, con cui i paesi occidentali offrivano collaborazione economica all’Iran in cambio di uno stop immediato al programma di arricchimento dell’uranio.

Alcune settimane fa a Parigi, Assad si era impegnato con il capo dell’Eliseo a sfruttare le sue buone relazioni con Ahmadinejad per convincerlo a fornire le prove che il suo programma nucleare non nasconda finalità militari, come temono gli occidentali.

Il contenzioso si trascina dal 2006. Da allora, tre serie successive di sanzioni adottate dall’Onu contro l’Iran non sono state sufficienti a ottenere un congelamento delle attività nucleari.

Nel dirsi disponibile a fare da mediatore, il presidente siriano Assad si è detto tuttavia convinto che l’Iran non abbia alcuna intenzione di dotarsi dell’arma atomica.