ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crollo dormitorio femminile in Turchia: continua la ricerca di superstiti

Lettura in corso:

Crollo dormitorio femminile in Turchia: continua la ricerca di superstiti

Dimensioni di testo Aa Aa

La Turchia continua a sperare. Le operazioni di soccorso non si fermano a Taskent, dove è crollato un dormitorio femminile. Le vittime sono almeno 17, 27 le bambine ferite. E non c‘è ancora la certezza su quante studentesse coraniche siano ancora in vita fra le macerie: 4, forse 6.

L’edificio di tre piani è crollato in seguito ad una esplosione. All’origine, una fuga di gas, durante la notte. Il ministro degli Interni turco Besir Atalay si è recato sul posto.

Il dormitorio apparteneva a una fondazione religiosa e si trovava nel villaggio di Balcilar, una zona montagnosa vicino a Taskent, nella provincia di Konya. Le studentesse stavano partecipando a un programma di studio sul Corano, tenuto durante la vacanze estive. La testimonianza di un familiare:

“Sono abituato alle brutte notizie, sono giornalista. Ma oggi è il peggior giorno della mia vita: una mia nipote è sotto le macerie, un’altra all’ospedale”.

Cinque anni fa, a Kayseri, nel centro del Paese, un incidente del tutto analogo, in un edificio adibito a dormitorio per studentesse del Corano, aveva ucciso 10 persone.