ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crolla l'utile di British Airways: meno 90%

Lettura in corso:

Crolla l'utile di British Airways: meno 90%

Dimensioni di testo Aa Aa

Un trimestre con un calo dell’utile netto del 90% per British Airways. La compagnia di sua maestà britannica chiude i conti trimestrali con un profitto netto pari a circa 30 milioni di euro contro gli oltre 290 milioni contabilizzati nello stesso periodo dell’esercizio precedente. E’ l’effetto dell’impennata del prezzo del petrolio: un balzo del 50% per il kerosene.

“Ci troviamo, spiega l’amministratore delegato Wille Walsh nel peggior momento che l’industria abbia mai affrontato: prezzi petroliferi mai cosi cari, rallentamento economico e fiducia dei consumatori indebolita”

Un taglio dei profitti che arriva all’indomani del progetto di fusione con la compagnia spagnola Iberia. Se tutto andrà nel senso giusto la nuova entità sarà pronta a fine anno. Da parte sua British Airways ha tagliato le stime sui ricavi per l’intero 2008 che cresceranno del 3% contro un iniziale 4%. Senza dimenticare che la compagnia britannica intende ridurre la propriaa capacità di trasporto passeggeri.