ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il costo della vita sale a luglio al 4,1%

Lettura in corso:

Il costo della vita sale a luglio al 4,1%

Dimensioni di testo Aa Aa

A luglio l’inflazione nella zona dei 15 paesi di Eurolandia ha fatto registrare ancora un aumento arrivando al 4,1% su base percentuale annua. La stima arriva da Eurostat, l’ufficio di statistica europeo, che dovrà confermarla tra due settimane. E’ il livello piu’ alto mai raggiunto dal costo della vita dal 1997.

Belgio, Germania, Spagna e Italia sono i paesi con il piu’alto tasso di crescita dell’inflazione dovuto in gran parte all’aumento dei prezzi dei prodotti petroliferi e a quelli delle materie prime.

Un corsa al rialzo costante iniziata a gennaio quando il costo della vita era del 3,2% con un balzo a maggio e a giugno quando il barile del petrolio tocco’ i massimi, per poi registrare un aumento piu’ ridotto ma con cadenza fissa.

Una situazione che pone di fronte ad un amletico dilemma la Banca Centrale Europea: aumentare o lasciare invariati i tassi d’interesse al 4,25%? Una questione alla quale i signori del credito sono chiamati a dare una risposta nella prossima riunione.

Un quadro grigio nel quale s’inserisce il dato relativo al tasso di disoccupazione che è stabile al 7,3% a giugno per i 15 di Eurolandia

E’ la Spagna il paese con il piu’ forte aumento dei senza lavoro pari al 10,7% delle popolazione attiva.