ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I "saggi" lavoreranno fino a settembre. Il re dei Belgi proroga la commissione per le riforme

Lettura in corso:

I "saggi" lavoreranno fino a settembre. Il re dei Belgi proroga la commissione per le riforme

Dimensioni di testo Aa Aa

Il re dei belgi Alberto II ha prorogato fino alla seconda metà di settembre il lavoro dei tre saggi sulla riforma dello stato. Un documento che il sovrano aveva commissionato a tre eminenti personalità lo scorso 17 luglio, nel tentativo di far uscire il paese dalla crisi politica.

Una crisi che vede le comunità fiamminga e francofona ai ferri corti e che ha costretto il primo ministro Leterme a gettare la spugna. All’origine del braccio di ferro le richieste dei fiamminghi di una maggiore autonomia, cosa alla quale finora i valloni si sono opposti.

Il clima di tensione permanente ha finito per radicalizzare le posizioni, facendo la fortuna dei piccoli partiti nazionalisti dei due campi. E tutti si chiedono fin quando resterà al governo il fiammingo NVA, alleato indispensabile dei cristianodemocratici, ma che da tempo minaccia di aprire una crisi ancora più profonda se non verranno accolte le proprie richieste.

E dopo le manifestazioni per l’unità del paese i belgi cambiano idea. Secondo un sondaggio il 49 per cento dei valloni vorrebbe unirsi alla Francia.