ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prodotti solari; finalmente etichette comprensibili

Lettura in corso:

Prodotti solari; finalmente etichette comprensibili

Dimensioni di testo Aa Aa

Etichette piu’ chiare sui prodotti solari: è lo scopo dei responsabili europei alla Sanità. Allora cosa fare per evitare gli effetti nocivi del sole?

Spalmare la crema sui bambini dalla testa ai piedi; oggi è un riflesso acquisito, anche se bisogna avere il buon prodotto. Schermo totale, 100% anti raggi Uv, indice 10, 30 ,50: mai l’offerta di creme solari è stata cosi vasta e per il consumatore la sceltaa è delicata in quanto i fogli di accompagnamento sono per lo piu’ confusi.
Il punto con il commissario alla protezione dei consumatori

“La gente ha bisogno d’informazione chiara che non la induca in errore. Ad esempio il logo protezione totale al 100% è falso. La gente deve avere fiducia nell’indice di protezione contenuto sui prodotti solari”

Oggi si sa che i raggi Uva contribuiscono in equal misura che i uvb al cancro della pelle. Un avvertimento che i produttori devono mettere in evidenza sui prodotti. Come spiega la portavoce del commissario

“Il vecchio sistema di etichetta non dava alcuna informazione sulla nocività dei raggi Uva, invece era molto completa sugli effetti dei raggi Uvb. Oggi i consumatori devono fare attenzione al logo che indica il tasso di protezione sia contro i raggi uva che contro i uvb”

Per finire qualche precauzioni sono d’obbligo:
evitare di esporsi nelle ore piu’ calde della giornata, proteggetevi con capello, t shirt, occhiali da sole,
e infine siate generosi con l’applicazione della crema solare.

Per saperne di piu’ un numero verde è a vostra disposizione