ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Farc, scoperta rete di appoggio europea, un arresto

Lettura in corso:

Farc, scoperta rete di appoggio europea, un arresto

Farc, scoperta rete di appoggio europea, un arresto
Dimensioni di testo Aa Aa

Si chiama Maria Remedios Garcia Albert, cinquantasette anni, la polizia spagnola l’ha arrestata ieri a San Lorenzo del Escorial, vicino Madrid con l’accusa di essere una fiancheggiatrice delle Farc, le forze rivoluzionarie colombiane, operativa in Europa.

Avrebbe avuto l’incarico di raccogliere fondi e offrire rifugio ai dirigenti dell’organizzazione guerrigliera sudamericana, queste almeno le prime indiscrezioni.

Non è che il primo di una serie di arresti che, a dire della polizia colombiana, stanno per scattare contro i componenti di una vera e propria struttura di cittadini europei e colombiani residenti all’estero. Una srtuttura attiva in Europa per finanziare e supportare la guerriglia colombiana.

Le indagini sono partite dall’analisi dei computer recuperati dopo l’uccisione lo scorso marzo di Raul Reyes, numero due delle farc.

Oltre alla corrispondenza tra Reyes e Maria Garcia Albert, sarebbero emersi anche contatti esistenti tra le Farc e i terroristi dell’Eta, su cui gli inquirenti stanno continuando ad indagare.