ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Cambogia, alla chiusura dei seggi scontata la riconferma del premier uscente

Lettura in corso:

Elezioni in Cambogia, alla chiusura dei seggi scontata la riconferma del premier uscente

Dimensioni di testo Aa Aa

Si sono chiusi i seggi in Cambogia dove otto milioni di cambogiani hanno votato per eleggere il loro nuovo primo ministro. Il termine “nuovo” resta più che altro un modo di dire, visto il controllo capillare che ventitre anni al potere garantiscono al premier uscente Hun Sen, già certo della riconferma.

Secondo la commissione elettorale il controllo del premier sui media ha di fatto penalizzato la campagna delettorale dei suoi oppositori.

Sen si è spinto a sperare in una crescita di almeno dieci seggi, con la quale porterebbe a una maggioranza di due terzi dell’assemblea i rappresentanti del suo partito del popolo cambogiano.

Sen e il PPC salirono al potere nel 1985 per volere dei vietnamiti, che avevano scalzato dal potere i khmer rossi maoisti, di cui anche Hun Sen aveva in precedenza fatto parte.

La Cambogia, uno dei più poveri paesi asiatici, ha conosciuto negli ultimi anni percentuali di crescita a due cifre, che però non impediscono ad oltre un terzo della popolazione di continuare a vivere con meno di 32 centesimi di euro al giorno.