ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nulla di definito per l'OMC: si discute fino a mercoledì

Lettura in corso:

Nulla di definito per l'OMC: si discute fino a mercoledì

Dimensioni di testo Aa Aa

Un progetto di accordo c‘è, ma le divergenze restano e Doha rischia di fallire. Al quinto giorno di negoziati per l’Organizzazione Mondiale del Commercio a Ginevra, il processo verso la liberalizzazione inaugurato nel 2001 è ancora lontano da una conclusione. Si discuterà fino a mercoledì. Il Commissario europeo al Commercio Peter Mandelson si è detto tuttavia ottimista e ha annunciato che l’Unione presenterà una nuova proposta.

Il Direttore generale dell’OMC Pascal Lamy ha messo in guardia sulle possibili ripercussioni sul Doha Round. L’accordo che ha proposto fa leva su agricoltura e prodotti industriali, cioè i due capitoli chiave del Doha Round, avviato con lo scopo di liberalizzare il commercio mondiale riducendo tariffe sulle importazioni e sussidi all’industria.

Il piano non piace però a Francia e Italia. Il presidente Nicolas Sarkozy, attuale Presidente di turno dei Ventisette, condivide con Silvio Berlusconi l’idea che sia necessario trovare un accordo equilibrato. Per il Presidente del Consiglio italiano il progetto non tiene adeguatamente conto degli interessi italiani, in particolare per quanto riguarda le indicazioni geografiche. .