ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ressa a Pechino per gli ultimi biglietti dei Giochi Olimpici

Lettura in corso:

Ressa a Pechino per gli ultimi biglietti dei Giochi Olimpici

Dimensioni di testo Aa Aa

I Giochi Olimpici sono ormai alle porte e per i cinesi è quasi guerra per accaparrarsi gli ultimi biglietti disponibili. A Pechino è stato necessario un massiccio dispiegamento di forze dell’ordine per contenere le decine di migliaia di persone presenti, molte delle quali in fila da due giorni in cerca di un posto per le gare. Per qualcuno, più che una conquista, si è trattato di una perdita: “Dentro l’area di vendita va bene, ma fuori è un caos totale – ha raccontato una signora. Stavo facendo la fila con un mio parente, ma siamo stati spinti dalla folla e ora non riesco più a trovarlo”.

Questo è il quarto round di vendite. A disposizione alcune centinaia di migliaia di biglietti. Ma per ogni persona se ne possono comprare solo due per la stessa competizione: “Quello che mi dispiace è che si possano comprare solo due biglietti a testa per gara. Tutta la mia famiglia vuole andare e io non so cosa fare”.

Quella dei biglietti è stata una battaglia per tutti. A novembre, l’ex responsabile della biglietteria olimpica fu stato licenziato poiché il sito web era andato in tilt al primo giorno della seconda tornata di vendite.