ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Italia pronta a risarcire la Libia per l'epoca coloniale

Lettura in corso:

L'Italia pronta a risarcire la Libia per l'epoca coloniale

Dimensioni di testo Aa Aa

Silvio Berlusconi ha annunciato che entro il prossimo 31 agosto potrebbe firmare un accordo con Gheddafi per risarcire la Libia per il periodo coloniale.

La conferma è giunta in serata dopo che uno dei figli del colonnello, Saif al-Islam, era apparso alla tv libica parlando dell’imminenza di un accordo miliardario.

In realtà i termini non sembrano ancora del tutto definiti. Le trattative vanno avanti da almeno 14 anni non senza tensioni.

Anche l’assalto del 2006 al consolato italiano di Bengasi, dopo che un ministro aveva esibito una maglietta con impresse caricature di Maometto, era stato messo in relazione al risentimento del popolo libico nei confronti dell’ex potenza coloniale.

Come gesto riparatore Gheddafi chiede la costruzione di un’autostrada costiera che colleghi la Libia a Egitto e Tunisia. Un’opera che potrebbe costare 6 miliardi di euro.

Il dominio dell’Italia sul Paese africano durò dal 1911 al 1943. Ora un quarto del greggio e un terzo del gas importato dall’Italia proviene dalla Libia. I rapporti di forza si sono ribaltati.