ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gordon Brown sotto attacco dopo la pesante sconfitta elettorale a Glasgow Est

Lettura in corso:

Gordon Brown sotto attacco dopo la pesante sconfitta elettorale a Glasgow Est

Dimensioni di testo Aa Aa

Gordon Brown promette di rispondere ai bisogni dei cittadini dopo l’ennesima batosta elettorale. Nell’elezione suppletiva di ieri il partito laburista del premier britannico ha perso il colleggio di Glasgow Est, considerato uno dei più sicuri di tutta la Scozia per i laburisti.

“Si capiamo le preoccupazioni della gente -ha detto Brown -. E sappiamo anche che in ogni paese del mondo le popolazioni sono in difficoltà. Ma dovremmo essere fieri che sarà il partito laburista a guidare il dibattito mondiale su come ridurre la dipendenza dal petrolio, su come costruire un’economia più sostenibile dal punto di vista ambientale”.

John Mason, il candidato eletto dell’SNP, il partito nazionalista scozzese, ha definito la sua vittoria un terremoto politico. Mentre l’opposizione conservatrice ha chiesto le dimissioni del premier.

“Ogni qualvolta che i cittadini sono andati a votare – ha attaccato il leader dell’opposizione David cameron – hanno detto al governo: pensiamo che il vostro sia un bilancio fallimentare e che ci sia bisogno di un cambiamento. Credo che il primo ministro si debba prendere una vacanza e poi andare alle elezioni”.

Lo stesso partito laburista chiede ormai un cambiamento di strategia per evitare la disfatta alle politiche del 2010 più di dieci anni dopo essere riusciti a scalzare i conservatori da Downing Street.