ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Barack Obama, dopo il Medio Oriente l'Europa. Atteso oggi a Berlino

Lettura in corso:

Barack Obama, dopo il Medio Oriente l'Europa. Atteso oggi a Berlino

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto pronto a Berlino per la visita del candidato democratico alla Casa Bianca, Barack Obama, atteso in mattinata proveniente dal Medio Oriente.
A riceverlo sarà Angela Merkel, capo del governo, assieme al ministro degli Esteri Steinmeier.

Per le forze di sicurezza solo qualche contrattempo, ieri, a causa di un ubriaco penetrato con la sua auto nella zona chiusa al traffico.

Quella tedesca è la prima di tre tappe europee che vedranno Obama prima a Parigi e poi a Londra. Il viaggio, cominciato in Iraq e Afghanistan, e poi proseguito in Israele e nei Territori palestinesi, ha offerto l’occasione al senatore di Chicago di parlare ai suoi elettori di origini ebraiche. Per questo Obama ha detto solo cose gradite ai suoi interlocutori: Gerusalemme è la capitale di Israele, l’Iran è una minaccia regionale, Hamas un movimento terrorista.

Concetto quest’ultimo ribadito anche a Sderot, la cittadina presa di mira dai razzi artigianali Qassam sparati dalla Striscia di Gaza.

Stessa cortesia ma meno calore, nell’incontro a Ramallah col presidente dell’Anp Mahmud Abbas, al quale Barack Obama ha detto che se sarà eletto presidente degli Stati Uniti “la Casa Bianca diverrà un importante attore nel processo di pace”.