ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuove sanzioni Ue contro personalità zimbabwesi

Lettura in corso:

Nuove sanzioni Ue contro personalità zimbabwesi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Unione Europea ha varato nuove sanzioni contro lo Zimbabwe con l’obiettivo dichiarato di influenzare i negoziati in corso tra il presidente Mugabe e gli oppositori.

Il ministro degli esteri francese, presidente di turno dell’Unione, ha ribadito di voler vedere il leader dell’opposizione nominato capo del governo.

“Lo Zimbabwe ha firmato per l’inizio di un processo per raggiungere un accordo. E’ meglio di niente – ha detto il ministro Bernard Kouchner -. Ma noi e i nostri amici dell’Unione Europea speriamo che Tsvangirai diventi il premier. Ha ottenuto il 47%dei voti. Nessuno meglio di lui è indicato per diventare primo ministro”.

I mediatori incaricati da Tsvangirai e da Mugabe dovrebbero cominciare oggi i negoziati in Sudafrica.

Bruxelles intanto ha aggiunto 37 nomi alla lista nera delle persone soggette a divieti di viaggio e al congelamento dei beni. Tra questi fugurano il governatore della banca centrale dello Zimbabwe, militari, poliziotti e giornalisti. Sanzionate anche quattro società.

Nel Paese, dove l’inflazione annua ha superato i 2 milioni per cento, è stata presentata ieri la banconota da 100 miliardi di dollari zimbabwesi. Poco più di 3 euro al cambio ufficiale.