ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: a settembre le primarie del partito Kadima

Lettura in corso:

Israele: a settembre le primarie del partito Kadima

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier israeliano Ehud Olmert è assediato dai concorrenti interni al partito Kadima e dai giudici che indagano sulle accuse di corruzione che lo riguardano. Fino ad ora pero’ ha dimostrato di saper reagire alle difficoltà.

Il ministro degli esteri Tzipi Livni è pronta a succedergli. Secondo gli ultimi sondaggi gode dei favori della maggioranza dei delegati del partito di governo che a metà settembre si troverà un nuovo leader attraverso le primarie: “Una leadership forte – ha spiegato – richiede determinazione e capacità di far reagire non solo e non tanto alle avversità giudiziarie ma anche alle difficoltà dell’azione di governo. Chiunque sa che le accuse di corruzione indeboliscono il ruolo di chi governa”

Cosi ieri sera dal palco del comitato centrale di Kadima la Livni ha sferrato il suo attacco al premier ostaggio di accuse e sospetti. Oggi intanto l’uomo d’affari statunitense Morris Talansky è stato di nuvo interrogato. Aveva confessato di aver versato ad Olmert 100 mila dollari per finanziare la sua campagna elettorale.