ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gordon Bron in Iraq spinge per una riduzione delle truppe britanniche e chiede più investimenti

Lettura in corso:

Gordon Bron in Iraq spinge per una riduzione delle truppe britanniche e chiede più investimenti

Dimensioni di testo Aa Aa

Volontà di ridurre la presenza militare britannica in Iraq ma senza fissare un “calendario artificiale” per il ritiro. E quanto ha dichiarato il premier Gordon Brown in visita a Baghdad e Bassora. Il capo del governo britannico ha incontrato il suo omologo iracheno Nuri al-Maliki con il quale ha evocato anche la necessita di promuovere investimenti per lo sviluppo del Paese in particolare nel sud dove sono concentrati i pozzi petroliferi.

La Gran Bretagna nel corso dell’invasione del marzo 2003 ha dispiegato 46 mila soldati: oggi ne sono rimasti 4.000 concentrati intorno all’aeroporto della città meridionale di Bassora.

Gìà nella sua precedente visita in Iraq a dicembre Brown aveva annunciato di voler ridurre il contingente a 2.500 unità a partire dallo scorso aprile. Ma il peggioramento delle condizioni di sicurezza, con la rivolta sciita di marzo, ha costretto a un cambiamento di strategia.

Nel corso del 2007 il governo britannico ha restituito alle autorità irachene l’amministrazione di quattro province, compresa quella di Bassora, occupate quattro anni prima.