ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli Stati Uniti aprono all'Iran ma non sul nucleare

Lettura in corso:

Gli Stati Uniti aprono all'Iran ma non sul nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi a Ginevra per la prima volta i rappresentanti di Stati Uniti e Iran si troveranno di fronte per discutere del controverso programma nucleare di Teheran. Al tavolo delle trattive anche William Burns, sottosegretario al Dipartimento di Stato. Burns testimonia un impegno piu’ diretto di Washington nel procedere con la diplomazia per convincere la Repubblica Islamica a sospendere l’arricchimento dell’uranio.

“Si tratta di un segnale forte al mondo intero, ha sottolineato il segretario di Stato americano Condoleezza Rice. Vogliamo dimostrare che siamo sempre stati molto seri sull’approccio diplomatico e che continueremo ad esserlo”.

Un possibile segnale di distensione, anche se il condizionale è d’obbligo. Dal capo negoziatore iraniano Said Jalili arriva un monito alle grandi potenze presenti oggi all’incontro: le discussioni potranno essere costruttive solo se si eviteranno gli errori del passato.

Fonti diplomatiche nei giorni scorsi hanno riferito che per cercare di uscire dallo stallo la comunità internazionale potrebbero concedere altro tempo all’Iran, alcune settimane, durante le quali pero’ tutte le attività di arricchimento dovranno essere sospese. Solo cosi’ il regime di Ahmadinejad eviterà ulteriori sanzioni.