ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Due incidenti in dieci giorni, il governo francese chiede analisi preventive in tutti i siti

Lettura in corso:

Due incidenti in dieci giorni, il governo francese chiede analisi preventive in tutti i siti

Dimensioni di testo Aa Aa

Dieci giorni fa, nella centrale di Tricastin, un altro incidente ha richiamato l’attenzione sulla rete di 19 centrali nucleari in Francia. Pericolosa, costosa e inutile” secondo Greenpeace.

Il ministro dell’Ambiente Jean-Louis Borloo ha annunciato la verifica dello stato delle falde freatiche vicine a tutte le centrali.

La fuga di 74 kg di uranio dall’impianto gestito dalla Socatri, gruppo Areva, è stata classificata come incidente di livello 1 su 7.

Areva ha ammesso errori tecnici, il direttore del sito di Tricastin è stato rimosso. Secondo i rilievi la contaminazione nucleare nella falda freatica vicino a Tricastin risale ad anni fa.

L’organizzazione “Sortir du Nucleaire” ha reclamato le dimissioni dell’amministratore delegato del colosso energetico. Gli ecologisti chiedono analisi in tutti i siti, in particolare nelle vecchie miniere di uranio.

A differenza di altri Paesi europei la Francia ha puntato sul nucleare per ridurre la dipendenza dal petrolio.