ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Farnborough è di scena l'aereo privato

Lettura in corso:

A Farnborough è di scena l'aereo privato

Dimensioni di testo Aa Aa

L’aereo privato è da sempre uno status-symbol. Utilizzato dalle star, dai business men, dagli imprenditori insomma tutta gente per cui il proverbio time is money è una realtà con cui confrontarsi tutti i giorni. E al salone dell’aviazione di Farnborough in Inghilterra giunta alla sessantesima edizione ce ne sono per tutti i gusti e sopratutto per tutte le borse. L’importante è poterselo permettere.

Oggi di fronte alla crescita della domanda è in voga il very light jets, che nonostante la crisi petrolifero consente anche a chi non ha redditi miliardari di salire a bordo di un aereo privato. Molti costruttori hanno pensato a velivoli da 4-5 posti: il tutto per un costo di circa tre milioni di dollari. Come per un Cessma Mustang il cui mercato è in forte crescita.

Secondo Trevor Esling, vice presidente di Cessna il mercato è in crescita tra i paesi dell’Unione Europea come Gran Bretagna, Germania, Italia e Spagna cui si aggiungono i paesi dei Balcani: una zona dodve abbiamo venduto non pochi apparecchi.

Quanto al prototipo dell’acquirente a parere di Eslsing ci sono persone che non sono mai salite a bordo di un aereo privato e che approfittano del cambio euro-dollaro: è un buon motivo per acquistarlo. Un ragionamento che è piaciuto molto a non pochi uomini d’affari dell’est europeo

Come dire che nonostante la crisi energetica a Farnoborough come altrove non manca chi pensa di cambiare radicalmente il modo di viaggiare.