ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il relatore della Corte costituzionale turca raccomanda di non dichiarare illegale il partito di governo Akp

Lettura in corso:

Il relatore della Corte costituzionale turca raccomanda di non dichiarare illegale il partito di governo Akp

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte costituzionale turca potrebbe non mettere al bando il partito di maggiorazza Akp.

Almeno, secondo indiscrezioni, è quanto ha raccomandato il giudice relatore Osman Can. Il suo punto di vista, illustrato in un rapporto depositato ieri, non è però vincolante.

Succede spesso che la Corte costituzionale decida diversamente: l’ultimo caso eclatante il mese scorso quando ha deliberato a maggioranza che il velo islamico doveva continuare ad essere vietato nelle università.

In Turchia è in atto uno scontro tra l’elite laica, rappresentata da forze armate e magistratura, e il partito Akp, favorevole a introdurre nella vita pubblia alcuni principi musulmani.

Con una sentenza attesa per gli inizi di agosto i supremi giudici dovranno decidere se mettere al bando diversi uomini politici, compreso il primo ministro Recep Tayyip Erdogan, per attentato alla laicità dello Stato.