ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, dipendenti pubblici in sciopero contro il caro vita

Lettura in corso:

Gran Bretagna, dipendenti pubblici in sciopero contro il caro vita

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di dipendenti pubblici in sciopero in Gran Bretagna, per protestare contro gli stipendi giudicati troppo bassi rispetto all’aumento del costo della vita. Una mobilitazione che ha provocato la chiusura di scuole, librerie, musei, e che minaccia di paralizzare settori chiave, come i servizi per la raccolta rifiuti.

Reena Wood, portavoce sindacale: “Il costo della vita è cresciuto talmente tanto, con il caro gasolio e gli alimentari, che non ce la facciamo più. Le amministrazioni locali hanno accumulato riserve per più di undici miliardi di sterline, quindi i soldi per pagarci non mancano. Si tratta di risparmi effettuati con il nostro contributo, quindi abbiamo diritto a uno stipendio decente”.

Con l’inflazione che ha raggiunto i massimi degli ultimi dieci anni, toccando il 3,8% in giugno, il governo laburista di Gordon Brown ha più volte ribadito la necessità di contenere gli aumenti in busta paga, per non alimentare la spirale dei prezzi. Una linea che rischia di alienargli il consenso dei sindacati.