ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Farnoborough è di scena l'ambiente

Lettura in corso:

A Farnoborough è di scena l'ambiente

Dimensioni di testo Aa Aa

Al salone internazionale di Farnborough, giunto alla sessantesima edizione, si parla molto oltre che della crisi economica dei temi legati alla protezione dell’ambiente.

Se l’aviazione contribuisce solo con il 2% al riscaldamento climatico, è vero che il settore aereonautico ha il piu’ importante tasso di crescita di anidride carbonica: un 2% destinato a salire al 10% entro pochi anni.

Un problema che nessuno puo’ ignorare. Airbus ha firmato un memorandum d’intesa con le Nazioni unite sulle diversità biologiche, mentre Boeinh si è impegnata a ridure del 25% entro 5 anni le proprie emissioni a effetto serra.

Secondo l’amministratore delegato di Boeing Scott Carson le nostre economie sono sotto osservazione in tutto il mondo in parte per la crescita del petrolio, ma non solo. Le risorse alimentari e quelle energetiche affrontano una sfida in tutto il mondo: possiamo prenderle come pretesto per evitare il problema o utilizzale come stimolo per contribuire ai cambiamenti tecnologici.

E la dinamica commerciale è sempre viva a Farnoborough. Boeing ha annunciato un ordine di 35 B 737 con un’opzione per altri 20 da parte della Malaysia Airlines, mentre Airbus ha ricevuto una commessa dalla compagnia sudcoreana Asiana Airlines per 30 A 350 piu’ 10 in opzione