ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inquietudine tra i citadini per la nuova crisi

Lettura in corso:

Inquietudine tra i citadini per la nuova crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Gioca con il cognome del premier la stampa belga oggi. “Le Soir”, ad esempio, titola “Il Termine”. La notizia delle dimissioni di Yves Leterme – a soli quattro mesi dall’arrivo alla guida del governo – occupa le prime pagine di tutti i giornali. I cittadini sono preoccupati per una nuova crisi nella quale è precipitato il Paese. “Sì, c‘è inquietudine da più di un anno e questa inquietudine non fa che aumentare – dice un uomo. Non vedo come si possa uscire da una crisi di questo genere, se non con elezioni anticipate. Questa mi sembra la soluzione migliore”. “Quella in cui si trova il Belgio – aggiunge un altro cittadino belga – è una situazione davvero difficile. Vedremo cosa porterà il futuro. Io mi auguro il meglio per il Belgio perché non credo proprio che una divisione del Paese sia la soluzione migliore”.

Una delle piste accreditate per uscire dallo stallo potrebbe essere quella di mantenere Leterme in carica per gli affari correnti fino alle elezioni regionali ed europee del 2009, alle quali accorpare le legislative anticipate.