ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush toglie il divieto alle trivellazioni in mare

Lettura in corso:

Bush toglie il divieto alle trivellazioni in mare

Dimensioni di testo Aa Aa

Sì a nuovi pozzi petroliferi al largo degli Stati Uniti. Il presidente George W. Bush ha deciso di revocare il divieto che suo padre introdusse quasi due decenni fa.

Il provvedimento dell’attuale Capo della Casa Bianca ha però bisogno del via libera dei parlamentari, specialmente democratici, sui quali ha scaricato ogni responsabilità.

“E’ da quasi un mese che ho chiesto al Congresso di agire e non hanno fatto nulla – ha detto Bush -. E mentre il Congresso dominato dai Democratici se ne è stato comodamente seduto il prezzo della benzina ha continuato ad aumentare. Con questo provvedimento le restrizioni governative su questo tipo di esplorazioni sono state tolte. Ciò significa che l’unica cosa che separa i cittadini americani da queste ingenti risorse petrolifere è ormai solo un’azione del Congresso”.

Gli ambientalisti temono che verranno distrutte riserve naturali come il Rifugio Nazionale Artico. In ogni caso, fanno notare, ci vorranno anni prima che le nuove piattaforme estraggano petrolio e gas. L’effetto sui prezzi quindi non sarebbe vicino nel tempo.

La nuova legge dovrebbe comunque lasciar liberi gli Stati di decidere. Se la Florida è d’accordo, il governatore Arnold Schwarzenegger ha detto che le coste della California non si toccano.