ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuove etichette per i prodotti solari

Lettura in corso:

Nuove etichette per i prodotti solari

Dimensioni di testo Aa Aa

La Commissione europea invita i consumatori a non farsi illusioni: lo scudo totale non esiste. Nuove etichette senza ombra di equivoco faranno la loro apparizione sui prodotti solari a partire da quest’estate. Via i termini protezione o blocco totale, restano quattro categorie: protezione debole, media, alta e molto alta.

Il commissario per la protezione dei consumatori Meglena Kuneva lancia un chiaro messaggio: i consumatori hanno bisogno di informazioni chiare e non fuorvianti. “Sotto diversi aspetti, la dicitura protezione 100% è semplicemente falsa ed è bene sapere su quale protezione si può davvero contare usando questi prodotti”.

Altra questone opaca, la protezione dai raggi UVA. I tradizionali indicatori fattore di protezione solare FPS si riferiscono solo ai raggi UVB responsabili delle scottature, ma non ai raggi UVA causa di invecchiamento e tumori alla pelle. Le nuove regole della Commissione europea obbligano i produttori ad indicare anche quale protezione è offerta contro gli UVA. La migliore protezione, comunque, resta quella di evitare il sole, almeno nelle ore più calde, e soprattutto per i neonati e i bambini.