ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

14 luglio, festa nazionale in Francia tra diplomazia e polemiche

Lettura in corso:

14 luglio, festa nazionale in Francia tra diplomazia e polemiche

Dimensioni di testo Aa Aa

Quattordici luglio, presa della Bastiglia. Una festa nazionale particolare quest’anno a Parigi: ad aprire la parata militare sono stati i caschi blu delle Nazioni Unite. E per i caschi blu francesi, la decisione del presidente Nicholas Sarkozy di invitare alla sfilata il suo omologo siriano Bashar al Assad è difficile da accettare. Damasco è infatti accusata di essere stata, nell’83, il mandante di un attentato a Beirut che uccise una sessantina di soldati francesi.

Sugli Champs Elisèe, anche il presidente della Commissione europea Barroso, il premier israeliano Ehud Olmert e il presidente palestinese Mahmud Abbas, insieme a gran parte dei capi di stato e di governo che hanno sancito ieri a Parigi la nascita dell’Unione per il Mediterraneo.

E visto che dal primo luglio Parigi ha assunto la presidenza di turno dell’Unione europea, il coro dell’esercito oltre alla tradizionale Marsigliese, ha intonato anche le note dell’europeo Inno alla Gioia.