ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cuba, Raul Castro raffredda le attese per le riforme

Lettura in corso:

Cuba, Raul Castro raffredda le attese per le riforme

Dimensioni di testo Aa Aa

Inutile farsi illusioni: la crisi economica globale rallenterà le riforme che Raul Castro ha in cantiere per migliorare il tenore di vita dei cubani. “Non sarebbe eticamente corretto alimentare false aspettative”, ha detto davanti al parlamento, riunito per la prima volta dopo la successione di Raul al fratello Fidel, nel mese di febbraio.

Ma ha ribadito la sua intenzione di intervenire sui salari: “Socialismo significa giustizia sociale ed uguaglianza – ha detto – uguaglianza di diritti e di opportunità. Non di reddito. Uguaglianza non significa ugualitarismo, quest’ultimo è a sua volta una forma di sfruttamento: sfruttamento del buon lavoratore da parte di chi non lo è, o, peggio ancora, da chi è troppo pigro”.

Aumentare gli stipendi è considerata una priorità sociale a Cuba, dove in media un lavoratore guadagna meno di quindici euro al giorno. Il caro gasolio e il rialzo dei prezzi delle materie prime rischia di peggiorare le cose. Per cominciare, il parlamento ha deciso di alzare di cinque anni l’età per percepire la pensione.