ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele, scandalo Talansky. Terzo interrogatorio della polizia per il premier Olmert

Lettura in corso:

Israele, scandalo Talansky. Terzo interrogatorio della polizia per il premier Olmert

Dimensioni di testo Aa Aa

Terzo interrogatorio per il premier israeliano Ehud Olmert, da settimane al centro di una presunta vicenda di corruzione.

Come nei casi precedenti, gli ufficiali della polizia incaricati delle indagini si sono recati nell’abitazione privata del capo del governo.

Olmert è sospettato di aver ricevuto somme per centinaia di migliaia di dollari nel corso degli anni Novanta, quando era sindaco di Gerusalemme.

Sul piano politico la vicenda non ha finora prodotto conseguenze, grazie alla rinuncia dei laburisti a sostenere una mozione di censura presentata dall’opposizione. Tuttavia, per Kadima, il partito del premier, tutti prevedono a settembre un cambio di leadership, con l’arrivo di Tzipi Livni, attuale ministro degli Esteri.

A finanziare Olmert, secondo l’accusa, sarebbe stato l’uomo d’affari ebreo newyorchese Morris Talansky. Interrogato lo scorso maggio, Talansky ha ammesso di aver girato a Olmert almeno 150.000 dollari.