ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Missili iraniani, Washington insiste sulla diplomazia


USA

Missili iraniani, Washington insiste sulla diplomazia

I test missilistici iraniani dimostrano che Teheran continua a rappresentare una minaccia per la comunità internazionale. Cosi la pensano gli Stati Uniti, inquieti dopo il lancio da parte dei corpi di élite iraniani di nove missili terra-aria, tra i quali lo Shahab-3, in grado di raggiungere Israele.

“Ci sono molti segnali in corso da parte iraniana, ma penso che tutti siamo coscienti delle conseguenze che avrebbe un conflitto, qualunque esso fosse” ha commentato il ministro della Difesa americano. Robert Gates ha precisato che il governo continua a privilegiare l’approccio diplomatico e la via delle sanzioni economiche.

“L’Iran ci ha di nuovo ricordato che sta portando avanti il suo sistema missilistico, che potrebbe essere usato per lanciare un’arma [atomica]. E’ difficile non concludere che l’Iran stia sviluppando le sue capacità nucleari” ha affermato il sottosegretario di Stato americano per gli Affari Politici William Burns.

L’Iran ha minacciato di mettere “a ferro e fuoco” Tel Aviv in caso di attacco ai suoi impianti. Rifiuta di sospendere il programma di arricchimento dell’uranio, come chiesto dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu e, martedì, dal G8. Dietro le quinte, però, si continua a negoziare.

Storie correlate:
Prossimo Articolo

mondo

Omicidio studenti francesi, incriminato l'uomo fermato lunedì