ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stati Uniti e Russia divisi dall'Iran e dallo scudo anti-missile

Lettura in corso:

Stati Uniti e Russia divisi dall'Iran e dallo scudo anti-missile

Dimensioni di testo Aa Aa

Il faccia a faccia a margine del G8 non è bastato. Stati Uniti e Russia provano a dialogare ma i punti di frizione e disaccordo sono tanti. Il nucleare iraniano è uno di questi, ma i presidenti Medvedev e Bush sono divisi anche dalla questione dello scudo anti-missilistico che gli americani vogliono dispiegare in Repubblica Ceca e Polonia.

“Nel caso di attacco contro l’Iran – spiega l’analista russo Fyodor Lukianov – a subire un duro colpo non sarebbero solo le relazioni tra Russia e Stati Uniti ma anche quelle tra stati Uniti ed Europa. Un attacco contro Teheran avrebbe poi effetti destabilizzanti in tutto il Medio Oriente”.

Washington assicura che lo scudo verrà installato per proteggere l’Occidente e la stessa Russia dall’eventuale lancio di missili iraniani ma questo non basta a vincere l’ostilità di Medvedev.
L’accordo siglato ieri a Praga da Condoleeza Rice e dal ministro degli esteri ceco Schwarzenberg per la costruzione della futura centrale radar ha provocato l’immediata reazione di Mosca che ha minacciato di rispondere rafforzando il proprio dispositivo militare.