ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato ad Islamabad ad un anno dal blitz alla Moschea Rossa

Lettura in corso:

Attentato ad Islamabad ad un anno dal blitz alla Moschea Rossa

Dimensioni di testo Aa Aa

La Moschea Rossa un anno dopo. Anniversario di sangue in Pakistan, dove un attentato suicida ha fatto almeno 11 morti. I feriti sarebbero più di 40. Ma secondo le autorità pachistane il bilancio è destinato ad aggravarsi.

L’attacco è avvenuto nel centro di Islamabad, non lontano dalla Moschea Rossa, luogo simbolo del radicalismo islamico. Le vittime sono in gran parte agenti di polizia. Le forze dell’ordine avevano il compito di controllare lo svolgimento di una imponente manifestazione. Migliaia di persone si trovavano nei pressi del luogo di culto per lanciare un appello alla guerra santa e commemorare l’anniversario del blitz che un anno fa aveva causato la morte di oltre 100 persone, donne e bambini compresi.

Il 3 luglio 2007 un gruppo di islamici radicali vicini ai taleban si era asserragliato nell’edificio con alcuni ostaggi. Il 10 luglio l’esercito pachistano, su ordine del Presidente Pervez Musharraf, aveva compiuto un blitz alle prime ore del mattino.

Da allora il Paese, già teatro di numerosi attentati, ha assistito ad un crescendo di violenze, con attacchi che sempre più hanno avuto come bersaglio le forze dell’ordine.