ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Studenti francesi uccisi a Londra, spunta l'ipotesi tortura

Lettura in corso:

Studenti francesi uccisi a Londra, spunta l'ipotesi tortura

Dimensioni di testo Aa Aa

Forse sono stati torturati per ottenere i codici delle loro carte di credito. E’ solo una delle ipotesi seguite da Scotland Yard nelle macabra vicenda dell’omicidio di due studenti francesi, uccisi a Londra domenica scorsa. Un giovane di 21 anni è stato fermato alle prime ore del mattino dalla polizia. Nessun dettaglio sulla sua identità o sulle motivazioni del fermo è trapelato.

Laurent Bonomo e Gabriel Ferez, entrambi di 23 anni, erano studenti di bio-ingegneria. Trascorrevano un periodo di 3 mesi all’Imperial College di Londra. Sono stati legati nel loro appartamento, massacrati a coltellate, 50 per l’uno, più di 200 per l’altro di cui 80 inferte dopo la morte. Poi sono stati lasciati bruciare all’interno dell’abitazione.

Benchè l’efferatezza di questo episodio vada ben oltre le caratteristiche del classico accoltellamento, la vicenda s’inserisce in una serie di omicidi all’arma bianca che desta l’allarme della polizia britannica.