ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scontri in Ossezia del sud, per Mosca è un'aggressione compiuta da Tiblisi

Lettura in corso:

Scontri in Ossezia del sud, per Mosca è un'aggressione compiuta da Tiblisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Scontri, minacce, accuse di aggressione. Le nuove violenze in Ossezia del sud alimentano la disputa mai sopita tra Mosca e Tiblisi. Almeno due persone sono morte nel capoluogo della regione separatista filo-russa.

Per Mosca si tratta di un’aggressione da parte di Tiblisi così come ritengono i separatisti che hanno mobilitato i riservisti e minacciano di utilizzare le armi pesanti. “E’ assolutamente controproducente, accrescerà solo la tensione sul terreno. Un aumento di armamenti pesanti nella zona di conflitto sarà considerata come una grave provocazione, ci sarà una reazione adeguata, non solo da parte nostra, ma da parte della comunità internazionale”, ha replicato il vice-ministro della difesa georgiano.

Secondo Tiblisi invece i suoi soldati sono stati costretti a rispondere al fuoco dei separatisti. Negli ultimi giorni una serie di esplosioni hanno colpito l’altra regione separatista l’Abkazia che punta il dito contro la Georgia. Tiblisi accusa Mosca di volerle sottrarre i suoi territori. Gli scontri hanno fatto anche una decina di feriti.