ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La politica agricola comune al servizio dei più poveri

Lettura in corso:

La politica agricola comune al servizio dei più poveri

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra 500 milioni e un miliardo di euro di fondi stanziati per la Politica agricola comune, non utilizzati, saranno destinati a sostenere la produzione agricola nei paesi piu’ poveri del mondo.

Così la commissaria all’Agricoltura Mariann Fischer- Boel, a margine della conferenza “Chi alimenterà il mondo”. “Presenteremo una proposta d’aiuto per comprare sementi e fertilizzanti per i paesi che non sono in grado di soddisfare il proprio fabbisogno alimentare. Si tratta di un piano d’aiuto di lungo periodo”.

L’annuncio ufficiale sarà fatto martedì. Si tratta di un’idea nuova ha commentato il ministro francese all’agricoltura. Ma la novità non incontra il favore di tutti gli stati membri.
Questa possibilità evocata a maggio aveva sollevato le critiche di molti paesi.

I tempi di decisione sono stretti: si tratta di fondi inutilizzati che in generale dovrebbero ritornare nelle casse degli stati membri entro la fine dell’anno.