ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, il Cremlino lancia una nuova crociata anti-corruzione

Lettura in corso:

Russia, il Cremlino lancia una nuova crociata anti-corruzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo del Cremlino lo aveva detto poco dopo il suo insediamento: la corruzione è tra i primi fattori che minacciano la sicurezza della Russia e la fiducia dei cittadini nello stato. Da allora è passato poco più di un mese ed ecco che Dmitri Medvedev annuncia una vasta strategia anticorruzione che potrebbe entrare in vigore a partire dall’anno prossimo.

“Capite – ha detto il presidente parlando alla Camera alta del Parlamento – che la corruzione è ormai diventata lo stile di vita di molte persone nel nostro paese. E’ triste, ma è così”.

Uno studio realizzato nel 2007 dall’associazione non governativa tedesca Transparency International gli dà ragione, equiparando la Russia a paesi come Togo, Angola e Indonesia. Un problema avvertito in particolare tra la classe media, che dice di non sentirsi tutelata contro gli abusi di funzionari pubblici e polizia.

La Russia non è nuova alle crociate anti-corruzione, che tuttavia in passato non hanno dato risultati apprezzabili.