ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caccia alla foca e importazioni nella UE: protesta a Bruxelles per ottenerne il blocco totale.

Lettura in corso:

Caccia alla foca e importazioni nella UE: protesta a Bruxelles per ottenerne il blocco totale.

Dimensioni di testo Aa Aa

La disperazione delle foche che richiamano gli striscioni riguarda la sofferenza che questi animali patiscono a causa della caccia. Manifestando a Bruxelles sotto la sede di una Commissione Europea deserta (tutti i commissari erano a Parigi per l’avvio del nuovo semestre), in centinaia hanno comunque voluto ribadire l’urgenza di un blocco immediato alle importazioni in Europa dei prodotti ottenuti dalle foche, innanzitutto le pelli, e della caccia a questi animali.

Il Canada, paese capofila in questo commercio, ha autorizzato quest’anno l’abbattimento di decentosettantacinquemila esempari.

Al commissario europeo all’ambiente Stavros Dimas i manifestanti hanno chiesto una legislazione unica e di chiusura del mercato senza condizioni. Una pretesa irrealizzabile, secondo le regole dell’ Organizzazione Mondiale del Commercio.

Dimas avrebbe allo studio un limite ai prodotti frutto di una caccia inumana. Troppo poco, secondo i partecipanti alla protesta.