ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cerimonia solenne per il via della presidenza francese

Lettura in corso:

Cerimonia solenne per il via della presidenza francese

Dimensioni di testo Aa Aa

Con una cerimonia solenne a Parigi è iniziata la presidenza francese dell’Unione europea.

Nikolas Sarkozy prende le redini di un’Unione in piena crisi.
A sconvolgere letteralmente le priorità della sua l’agenda dapprima il no irlandese al trattato di Lisbona, poi l’annuncio del presidente polacco, che ha dichiarato di non voler ratificare il testo.

Ma l’inquilino dell’Eliseo ha già dettato la sua linea: il processo di ratifica va avanti.
E sul presidente polacco Lech Kaczynski, ha dichiarato:

“Non posso immaginare che un presidente che ha firmato un documento, prima a Bruxelles, poi a Lisbona possa rimettere in causa la propria firma. Non è il primo ministro Tusk che ha partecipato ai negoziati e che ha firmato. È stato lo stesso presidente”.

La presidenza di turno dell’Unione europea lavorerà insieme alla Commissione europea.

Quattro le priorità del mandato europeo di Nicolas Sarkozy: una politica comune dell’ambiente, della difesa, dell’energia e dell’immigrazione.