ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Mugabe giura da presidente, Tsvangirai chiede ai Paesi arabi di non riconoscere il voto


mondo

Mugabe giura da presidente, Tsvangirai chiede ai Paesi arabi di non riconoscere il voto

Rieletto da candidato unico al ballottaggio, con più del 90 per cento dei voti, l’ottantaquattrenne Robert Mugabe ha assunto le funzioni di presidente dello Zimbwabwe.

Le elezioni che lo hanno riconfermato al potere, dopo 28 anni di presidenza, sono dai più considerate una farsa.

Il leader dell’opposizione Tsvangirai, uscito in testa al primo turno, ha abbandonato la corsa dopo i ripetuti arresti e le violenze contro i suoi sostenitori rifugiandosi nell’ambasciata olandese.

“Il giuramento in queste condizioni è un gesto senza senso. Lo dice il mondo. Lo dicono i cittadini dello Zimbabwe. E’ un esercizio verso l’auto-delusione”, ha detto Tsvangirai.

Sulla offerta di dialogo lanciata da Mugabe, il leader dell’opposizione ha negato che si tratti di una mano tesa: “In queste circostanze semplicemente non può evitare di negoziare con l’opposizione. Se vuole continuare cosi, lasciamolo fare. Gli faccio gli auguri”.

Tsvangirai ha poi fatto appello ai leader dei paesi arabi riuniti a Sharm el-Sheik, in Egitto, per il vertice dell’Unione africana, affinché non riconoscano la validità delle presidenziali dello Zimbabwe.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Bjork canta per protesta. "No alle fabbriche di alluminio in Islanda"