ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'occidente tenta di fermare Robert Mugabe, per l'Ue le elezioni sono una farsa

Lettura in corso:

L'occidente tenta di fermare Robert Mugabe, per l'Ue le elezioni sono una farsa

Dimensioni di testo Aa Aa

La Commissione Europea ha definito un’impostura il ballottaggio in Zimbabwe in cui Mugabe è l’unico candidato alla presidenza. Bruxelles ha denunciato la campagna di violenze e intimidazioni diretta da Mugabe, pronto a prolungare i 30 anni di potere nel Paese e sordo alle richieste di sospensione del voto.

I ministri degli Esteri del G8 dal Giappone hanno definito illegittime le elezioni. Franco Frattini ha annunciato che proporrà alla prossima presidenza francese dell’Unione Europea di ritirare gli ambasciatori dei Paesi europei in Zimbabwe. Il segretario di Stato americano Condoleezza Rice chiederà al consiglio di sicurezza dell’Onu nuove sanzioni contro Harare.

Il leader dell’opposizione Morgan Tsvangirai domenica ha rinunciato alla corsa per timore di ritorsioni contro i suoi elettori ed è rifugiato nell’ambasciata olandese di Harare. Tsvangirai ha denunciato l’uccisione di circa 90 sostenitori del Movimento per il cambiamento democratico. Le violenze hanno segnato anche la notte pre-elettorale.

Tsvangirai, vincitore del primo turno a marzo, ha chiesto all’Unione Africana di guidare un periodo di transizione per guarire il Paese.