ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anniversario amaro per Brown, una nuova sconfitta spinge all'attacco i conservatori

Lettura in corso:

Anniversario amaro per Brown, una nuova sconfitta spinge all'attacco i conservatori

Dimensioni di testo Aa Aa

Inizia con una nuova sconfitta il secondo anno al potere del premier britannico Gordon Brown. Il labour, dopo la debacle alle amministrative, ha perso anche le suppletive per la sostituzione in parlamento del nuovo sindaco di Londra. Il suo candidato è arrivato quinto.

Un ultimo sondaggio rivela inoltre che due britannici su tre non hanno più fiducia in Brown. David Cameron ritiene che la vittoria dei Tory, in una circoscrizione che è comunque stata sempre un loro bastione, dimostra che i cittadini li ritengono più credibili. “Credo che si possa discutere a lungo dei disastri e dell’incompetenza dell’ultimo anno, ma credo che la cosa più importante sia un’altra ora che le famiglie devono far fronte agli altri prezzi del carburante e alimentari”, ha detto Cameron. “Il primo ministro è stato responsabile dell’economia per dieci anni e non ha messo da parte denaro quando la situazione era positiva e adesso il risultato è che la gente ha bisogno di aiuto”.

Per il liberal-democratico Nick Clegg, i giorni di Brown a Downing Street sono contati. “Credo che se si esamina l’ultimo anno, Brown si è rivelato l’opposto di quello che diceva. Diceva di essere forte, ma l’anno scorso non ha voluto organizzare legislative a breve, dimostrando di essere un premier debole e vacillante. Diceva di essere competente, ma una serie di dati negativi dimostrano che guida un governo incompetente”, ha affermato Clegg.