ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Torna la calma a Tripoli dopo due giorni di scontri, l'esercito presidia le strade

Lettura in corso:

Torna la calma a Tripoli dopo due giorni di scontri, l'esercito presidia le strade

Dimensioni di testo Aa Aa

Le armi sono sparite dalle strade di Tripoli, la seconda città libanese, teatro di due giorni di violenze. Violenze che avevano minacciato di nuovo la stabilità del Paese, dove si lavora ancora alla formazione di un governo di unità nazionale.

L’esercito presidia le strade dei due quartieri della città, nel nord del Libano, dove almeno nove persone sono rimaste vittime dei combattimenti tra sostenitori della maggioranza anti-siriana e militanti alauiti fedeli a Hezbollah che guida l’opposizione filo-Damasco.

Nonostante la tregua molti abitanti non possono tornare nelle loro case, fortemente danneggiate. Il leader della maggioranza parlamentare Saad Hariri ha esortato i suoi sostenitori a cooperare con l’esercito.

I partiti politici stanno ancora negoziando la formazione di un governo di unità nazionale previsto dall’accordo di Doha che un mese fa ha messo fine a un anno e mezzo di crisi politica.

Accordo preceduto da scontri che avevano fatto temere una nuova guerra civile.