ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filippine, nessuna speranza di ritrova supersititi. Chiede scusa la compagnia proprietaria del traghetto naufragato

Lettura in corso:

Filippine, nessuna speranza di ritrova supersititi. Chiede scusa la compagnia proprietaria del traghetto naufragato

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua il macabro rinvenimento dei cadaveri nelle acque circostanti il relitto del traghetto naufragato sabato nelle acque filippine.

Ormai non c‘è più quasi nessuna speranza di ritrovare superstiti tra le circa 860 persone a bordo. I sommozatori arrivati sul posto nel corso dell’esplorazione subacquea non hanno trovato nessun segno di vita.

I superstiti recuperati fino ad oggi sono una ciquantina, molti dei quali sono stati ritrovati in acqua fino a 130 chilometri dal luogo del naufragio.

La motonave Princess of the Stars si è capovolta nei pressi dell’isola di Sibuyan in seguito al passaggio del tifone Fengshen.

Edgar Go vice-presidente della compagnia marittima Sulpicio Lines ha chiesto scusa ai familiari delle vittime e dei sopravvissuti.

Questa tragedia, non nuova per la navigazione nelle Filippine, ha costretto le autorità del paese asiatico a riflettere sugli strumenti che possano garantire la sicurezza.

Il governo filippino ha annunciato un decreto per la creazione di un’agenzia per la sicurezza nei trasporti che dovrebbe essere firmato domani dalla presidente Gloria Arroyo.