ULTIM'ORA

Lettura in corso:

800 vite in sospeso al largo delle Filippine


Filippine

800 vite in sospeso al largo delle Filippine

Resta in sospeso la sorte degli oltre 800 passeggeri del traghetto affondato nella notte tra sabato e domenica al largo delle Filippine, travolto dal tifone Fengshen. Solo 28 persone hanno raggiunto terra a bordo di un gommone, altre 4 sono state portate in salvo ieri, mentre quattro corpi sono stati recuperati. Degli altri nessuna notizia, e si teme il peggio.

La nave si trovava alla deriva a causa di un’avaria al motore a pochi chilometri dalla città costiera di Sibuyan, quando è stata capovolta da onde gigantesche. Di fronte all’angoscia dei familiari, la compagnia cui apparteneva il traghetto cerca di accendere qualche speranza, nonostante le cattive condizioni del mare rendano le operazioni di salvataggio difficili.

“Secondo la Guardia costiera – sostiene il portavoce della compagnia – molti sopravvissuti si sono rifugiati su un isola. E stanno andando a cercarli. Finora disponiamo dei nomi di 4 sopravvisuti”.

Sulla terraferma la violenza del tifone Fengshen ha provocato frane e inondazioni e ucciso oltre duecento persone, la maggior parte nell’area meridionale del paese.

Alcuni villaggi sono stati completamente sommersi e in alcune zone manca cibo e acqua potabile.

Storie correlate:
Prossimo Articolo

mondo

Francia, CPT per immigrati irregolari distrutto dalle fiamme